MUNICIPIO 5 MILANO NEWS 5 notizie per restare sempre aggiornati sulla nostra zona
Italiano
Italiano

Parco di Via dei Guarneri/Chopin intitolato a Guareschi

Parco di Via dei Guarneri/Chopin intitolato a Guareschi - MUNICIPIO 5 MILANO NEWS

Il 4 maggio 2019 alle ore 10.30 il parco di Via dei Guarneri-Via Chopin, situato al Vigentino a fianco alla Parrocchia Madonna di Fatima, sarà ufficialmente intitolato a Giovannino Guareschi, conosciuto ai più per essere l'autore dei romanzi di Don Camillo e Peppone. L'iniziativa, sorta su impulso del consigliere Alessandro Giacomazzi, è stata promossa e condotta dal Municipio 5. Sarà presente all'inaugurazione l'attore e comico Enrico Beruschi, da sempre appassionato delle opere dell'autore emiliano, che leggerà alcuni brani del vasto repertorio letterario di Giovannino Guareschi.

Gratosoglio: diamo un nome alla piazza senza nome

Gratosoglio: diamo un nome alla piazza senza nome - MUNICIPIO 5 MILANO NEWS

Il Consiglio di Municipio 5 nella seduta del 11 aprile ha approvato all'unanimità la mozione presentata dal gruppo consiliare Lega Nord per avviare un concorso di idee che coinvolga le scuole, i giovani e la cittadinanza del quartiere finalizzato a dare un nome alla “piazza senza nome”, quella piccola piazza ricompresa tra le torri bianche Aler del Gratosoglio.

La piazzetta era già stata oggetto di un progetto svolto dal Comune di Milano con la Fondazione Bongiorno per essere denominata "piazza allegria", progetto che tuttavia è sfumato prima di giungere a compimento. Il Muncipio 5 - e in particolare il gruppo consiliare Lega Nord - ha quindi inteso dare nuovo impulso per dare finalmente un nome alla piazza senza nome quale ulteriore stimolo a rigenerare e far rinascere una realtà da tempo abbandonata a sè stessa come quella del Gratosiglio.

Viabilità: l'assordante silenzio dell'assessore Granelli

Viabilità: l'assordante silenzio dell'assessore Granelli - MUNICIPIO 5 MILANO NEWS

Sono decine e decine le richieste di intervento in tema di viabilità che il Municipio 5 ha trasmesso nel tempo all'assessore competente del Comune di Milano Marco Granelli. Per tutta risposta... non arriva risposta.

I responsabili del Municipio lamentano difatti la scarsa disponiblità dell'assessore in questione a prendere in carico le segnalazioni trasmesse. Di contro, si assiste ad un intervento importante sulla Via Ripamonti - il cui progetto non è stato condiviso con il Municipio - che, se da un lato potrà agevolare l'accesso per i disabili ai mezzi pubblici, dall'altro è alquanto probabile che rallenterà il flusso veicolare a causa dei diversi restringimenti della carreggiata.

Non è certo un buon rapporto quello che lega l'assessore Granelli al territorio del Municipio 5, basti ricordare la vicenda del distributore Q8 di Via dei Missaglia, progetto dapprima difeso a spada tratta da Granelli per poi essere costretto a una clamorosa marcia indietro quando il TAR Lombardia, sebbene in fase cautelare, ha dato ragione ai cittadini ricorrenti che lamentavano violazioni nel procedimento.

O ancora, l'intervento di qualche estate fa sul manto stradale della Via Ripamonti, ove aveva asssicurato l'utilizzo di nuove tecnologie che avrebbero mantenuto l'asfalto in buone condizioni per lungo tempo, salvo accorgerci della ricomparsa di pericolose buche e avallamenti da lì a qualche mese dopo l'intervento.

E poi sistemazione del pavè, tombini, modifiche a svolte, tutte  richieste avanzate da tempo e mai attuate....

Viva gli Alpini al Municipio 5

Questa'anno dal 10 al 12 maggio si terrà a Milano la 92^ adunata degli Alpini, in occasione del centenario della fondazione dell'Associazione Nazionale Alpini. Gli alpini hanno scelto di onorare con la loro presenza anche il Municipio 5 e già dal 30 marzo una loro rappresentanza, costitutita dalla Fanfara Tridentina, ha allietato al parco Baravalle i cittadini incuriositi da questa insolita ma apprezzata esibizione musicale.

PEDONALIZZAZIONE DI VIA SARFATTI? NO, GRAZIE

PEDONALIZZAZIONE DI VIA SARFATTI? NO, GRAZIE - MUNICIPIO 5 MILANO NEWS

L'ipotesi di pedonalizzare Via Sarfatti, fortemente voluta dall'Università Bocconi, è ancora in stand by ma non è detto che a breve questo intento subisca nuove pressioni, specie quando sarà ultimato il nuovo campus universitario.

Fortunatamente però c'è qualcuno che dice no, e tra questi il Municipio 5 che, approvando una mozione presentata dal consigliere avv. Flavio Verri - capogruppo gruppo consiliare lega Nord -, ha deliberato - anticipando ogni altra mossa in senso diverso - di non attuare alcuna pedonalizzazione della Via Sarfatti, strada utilizzata ntensamente come via collegamento che consente di raggiungere dalle circonvallazioni più interne di Via Beatrice d’Este e Viale Bligny, attraverso il transito da Via Luigi Bocconi, la via Castelbarco, Via Tabacchi, pervenendo fino a Corso San Gottardo e Via Pavia, ovvero anche mediante il percorso inverso, quale percorso alternativo e parallelo rispetto alle circonvallazioni interne ed anche della circonvallazione esterna di Viale Tibaldi.

La scelta della pedonalizzazione pare difatti essere ad esclusivo beneficio dei fruitori pedonali delle strutture dell'istituto universitario Bocconi ma appare altamente pregiudizievole per la restante parte dei cittadini e per le esigenze di mobilità, con il concreto rischio di congestionare ulteriormente (rispetto a quanto già quotidianamente avviene) la circonvallazione esterna e quelle interne con sensibile flusso veicolare aggiuntivo e conseguente aumento di code, di disagi, tempo di percorribilità e inquinamento.

Peraltro anche AMAT – Agenzia Mobilità Ambiente e Territorio, in un proprio studio del 03/04/2015 dedicato allo scenario in esame, ha ritenuto che la rete viaria intermedia e di maggior calibro, quale, ad esempio, l’asse Sarfatti-Tabacchi, svolge un ruolo di distribuzione all’interno del quartiere che non è automaticamente trasferibile agli assi primari delle circonvallazioni pervenendo a stimare per effetto dell’annunciata pedonalizzazione un peggioramento della congestione, con un incremento dei tempi di percorrenza e con diminuzione sensibile della velocità commerciale del trasporto pubblico, che peggiora mediamente dell’8% e risulta particolarmente grave per le linee autobus, per le quali peggiora di ben il 24%. La stessa AMAT ha anche riconosciuto che, pur in presenza degli interventi di mitigazione ipotizzati tanto sul versante est quanto sul versante ovest dell’area Bocconi, la pedonalizzazione risulterebbe accettabile solo a condizione che non vi sia in aggiunta l’ulteriore quota di domanda di traffico indotto dal Campus, in quanto - diversamente - la quota di domanda aggiuntiva del Campus Bocconi comporterebbe un impatto non adeguatamente controbilanciato dalla realizzazione di tutti gli interventi di mitigazione, con significativi incrementi dei tempi di percorrenza tanto per il traffico privato (15,2%) quanto per il trasporto pubblico (12%). Tutto questo senza considerare anche una prossima realtà, ovvero il nuovo studentato di Via Giovenale/Via Col Moschin che ospiterà oltre 600 studenti con relativo indottto.

La mozione approvata, oltre alla contrarietà alla pedonalizzazione (che per essere attuata dal Comune abbisogna dell'assenso del Municipio come prevede il Regolamento dei Municipi), chiede al contempo che siano individuate soluzioni alternative che consentano la possibilità di dedicare maggior spazio alla percorrenza pedonale dell’utenza universitaria senza tuttavia comportare la chiusura al traffico veicolare di Via Sarfatti.

Spazio alle eventuali idee e soluzioni alternative, quindi, ma senza inibire la mobilità veicolare.

 

 

 

 

 

__________________________________________________________________________________________________________

                                 RUOLI E COMPITI NEL MUNICIPIO 5

Presidente del Municipio: Alessandro Bramati (Milano Popolare)

Vicepresidente del Municipio e Assessore allo sport, tempo libero e politiche della salute, cultura, CAM-CAG: Roberto Robledo Lupi (FI)

Assessore all'educazione ed istruzione, bilancio: Silvia Soresina (FI)

Assessore (esterno) al verde, ambiente arredo urbano, mobilità, commercio e attività produttive: Giovanni Esposito (FI)

Presidente del Consiglio di Municipio: Giuseppe Maiocchi (Lega)

Vicepresidente del Consiglio di Municipio: Giovanni Mario Ferrari (Milano Popolare)

Presidente Commissione Urbanistica, edilizia pubblica e privata, lavori pubblici: Flavio Verri (Lega)

Presidente Commissione Sicurezza, cura del territorio, commercio e attività produttive: Simone Enea Riccò (FI)

Presidente Commissione Verde, ambiente, arredo urbano e mobilità: Alessandro Giacomazzi (Lega)

Presidente Commissione Cultura, manifestazioni, CAM e CAG: Erminio Galluzzi (FI)

Presidente Commissione Politiche sociali, famiglia, educazione ed istruzione: Marco Campagnano (Milano Popolare)

Presidente Commissione Sport, tempo libero e politiche della salute: Carlo Serini (FdI)

Presidenti dei gruppi consiliari: Daniel Camardo (FI) - Flavio Verri (Lega) - Giovanni Mario Ferrari (Milano Popolare) - Serini Carlo (FdI) - Antonino Morana (Lista Parisi) - Luisa Gerosa (PD) - Amedeo Iacovella (Milano Progressista) Massimo Palmisano (M5S) - Alessio Straniero (Lista Sala) - Roberta Perrone (Gruppo misto)

__________________________________________________________________________________________________________

 

AVVERTENZE - Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato saltuariamente senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.